Il Missionario

Marco Roberto Bertoli nasce a Sarnico (BG) il 30 luglio 1974, ma la famiglia vive e opera a Palazzolo sull’Oglio, dove Roberto frequenta il liceo scientifico ”G.Galilei”. Successivamente si iscrive alla facoltà di filosofia presso l’Università di Milano, ma dopo pochi anni interrompe gli studi.

Ispirato dalla sua vocazione e dalla conoscenza di Padre Luigi Rebuffini che opera in Brasile da quarant’anni, parte per il grande stato sudamericano. Ha da poco compiuto 21 anni.

Visita diverse località del vasto territorio, dove maggiormente si avvertono difficoltà e disagi, prende coscienza di quanto sia necessario intervenire in un’opera di accoglienza, soprattutto nei confronti dei ragazzi che conoscono fin da piccoli abbandoni e violenze.

In un primo tempo accoglie i “meninos de rua”, ragazzi di strada, in una struttura carceraria dismessa, offertagli dalle amministrazioni locali, ma ben presto il luogo non è più idoneo  ad ospitare i sempre più numerosi ragazzi e il rinnovo della concessione stessa dell’edificio è incerta. Così, grazie alla sua caparbietà e tenacia e grazie agli aiuti provenienti in gran parte dall’Italia entra in possesso di una grande area.

Il Missionario si rimbocca le maniche e inizia a realizzare il suo sogno: costruire un piccolo paese in soli quindici mesi utilizzando anche strutture prefabbricate, ma dimostrando doti di un grande progettista e costruttore.